La Storia della nostra Sezione

0194d576c15b13d9224fa62d87e11f8e.jpg

 

STORIA DELL’ASSOCIAZIONE ARBITRI “SILVIUM” DI GRAVINA

L’Associazione Arbitri è presente nel territorio di Gravina in Puglia dal 1965, grazie alla passione di un gruppo di amici che, sin da allora, ha potuto costituire, formare e mantenere in vita questo Gruppo i cui valori fondamentali sono stati e sono tuttora: la rettitudine, la lealtà, la riflessività e il rispetto delle regole. L’inizio dell’attività arbitrale coincide con l’affiliazione al C.S.I. (Centro Sportivo Italiano), della neonata sezione gravinese. Al termine dei primi corsi di formazione e preparazione atletica ha inizio l’attività agonistica vera e propria: ci si mette la divisa, allora rigorosamente nera, e si calcano i terreni di gioco. Gli arbitri gravinesi fanno il loro esordio nei tornei di calcio provinciali, regionali e nazionali indetti dal Centro Sportivo Italiano. Il costante successo di questo gruppo porta numerosi colleghi ad intraprendere l’attività arbitrale anche nei campionati organizzati dalla F.I.G.C. (Federazione Italiana Giuoco Calcio). Nel 1978, il Commissario Speciale a.f.q. Enzo Tremamunno , attuale Presidente Onorario dell’Associazione Arbitri Silvium di Gravina, partecipa presso il Settore Tecnico di Coverciano (FI) ad un meeting di formazione arbitrale tenuto dall’arbitro internazionale Generoso Dattilo. La cultura arbitrale gravinese lascia i confini locali e segna i primi riconoscimenti a livello nazionale. Gli anni ’80 portano l’Associazione Arbitri di Gravina a siglare una nuova affiliazione tecnica con un nuovo ente sportivo nazionale, l’A.I.C.S. (Associazione Italiana Cultura e Sport). L’attività sportiva e i tornei amatoriali aumentano sul territorio gravinese in maniera esponenziale, tanto da indurre l’A.I.C.S. a istituire a Gravina un Comitato Zonale. Gli arbitri di Gravina passano a circa venti unità e la presidenza viene affidata al collega a.e. Carlo Rutigliano. Ad oggi l’Associazione Arbitri Silvium di Gravina conta nr. 22 associati, nr. 20 arbitri effettivi e nr. 2 arbitri fuori quadro nel ruolo commissario. L’attività arbitrale è per lo più dedicata ai tornei amatoriali open che si svolgono in ambito locale, ma negli ultimi anni numerose gare dei campionati F.I.G.C., categoria esordienti e pulcini, sono state dirette da arbitri della sezione Silvium.